Venerdì 14 giugno alle ore 15 a Villa Hanbury conferenza dedicata all’opera del pittore Angelo Vernazza, che ritrasse Sir Thomas Hanbury e affrescò la terrazza con un dipinto dedicato al Corteo di Carlo V.

Intervengono Mauro Mariotti, Presidente dei Giardini Botanici, che al termine dell’incontro condurrà una visita guidata ai giardini; Andrea Muzzi, Soprintendente per i Beni storici artistici ed etnoantropologici della Liguria, con  Francesca De Cupis e Caterina Olcese Spingardi.

www.giardinihanbury.com

Biografia di Angelo Vernazza (tratta da Dizionario degli Artisti Liguri, a cura di Germano Beringheli, ed. De Ferrari)

(Genova Sampierdarena 1869 – Genova 1937).

Compiuti gli studi all’Accademia Ligustica si trasferì a Firenze (1887-1888) per seguire gli insegnamenti di Nicolò Barabino, suo contemporaneo ed ispiratore. Fu anche a Parigi (1893-1894) ed a Londra, attratto dalle lezioni del Simbolismo e dell’Art Nouveau, quelle stesse correnti che, ritornato in patria, gli consentirono il trapasso verso un Divisionismo dal temperamento sorvegliato e controllato. Trattò anche la tecnica dell’affresco e lasciò in tale ambito prove egregie in molte chiese di Liguria. Nel 1906  fu nominato accademico di merito alla Ligustica. Espose a Firenze, 1896, Torino, 1898, Genova, 1900, Parigi, Salon d’Automne, 1909.

La sua pittura è passata attraverso influenze impressionistiche e divisioniste per poi ritornare ad un realismo di stampo accademico. Nelle opere più interessanti Vernazza ha unito la morbidezza della linea di gusto liberty  ad una estrema libertà cromatica.

Opere:

Genova, Accademia Ligustica; Santuario N.Signora di Oregina (facciata), Genova Nervi, Galleria d’Arte Moderna;  Genova Sanpierdarena, Chiesa dell’Adorazione Perpetua, affreschi; scuola A.S. Novaro, affreschi); Ventimiglia, Villa Hanbury, affreschi.

 

 

Post suggeriti
Contattaci

Non siamo disponibili al momento, lasciateci un messaggio e vi risponderemo al più presto, grazie.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt